“ L’Artistica Amicizia: dal 7 aprile, a Palazzo D’Oria la mostra con opere di Gazzera, De Chirico e Savinio”

Locandina 70x100 page 001 

La Fondazione Romano Gazzera presenta:
De Chirico, Gazzera, Savinio. L’artistica Amicizia

Una mostra prodotta da: Città di Ciriè
Con il contributo di: Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT, nell’ambito del progetto “Palazzo d’Oria 2017. Da municipio a museo”
Con il Patrocinio di: Regione Piemonte, Città Metropolitana di Torino
Partner organizzativi: Informagiovani Ciriè, Circolo Culturale Ars et Labor Ciriè, I.I.S. Fermi-Galilei, I.I.S. Tommaso D’Oria, Istituti Comprensivi Cirié I e Cirié II.
Partner sostenitori: Rotary Club Ciriè Valli di Lanzo, Lions Club Ciriè D’Oria, Unitre Ciriè, Civico Istituto Musicale “F.A. Cuneo”, Scuola Comunale di Danza Ciriè

Periodo di apertura: 7/04/2018 – 7/05/2018
Luogo: Palazzo D’Oria, Corso Martiri della Libertà, 33, 10073 Ciriè (TO)
Inaugurazione: 7/04 ore 17.00 – Salone Consiliare
Orari di visita: apertura ordinaria lun-ven 15.00-18.00 | festivi 10.00-13.00 ; 15.00-18.00
visite guidate su prenotazione lun-ven 9.00-13.00
Info e prenotazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ufficio Cultura – Via A. D’Oria 14/10 I piano 011/9218155-156 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ingresso: gratuito
------
La mostra trova collocazione nelle stanze restaurate di Palazzo D’Oria, sede degli Uffici Comunali di Ciriè. Esibisce 20 opere di Romano Gazzera, Giorgio De Chirico e Alberto Savinio, celebri artisti del Novecento scelti in nome dell'amicizia pittorica e letteraria che li ha legati nel corso della vita. Per testimoniare questa amicizia verranno esibiti, oltre alle opere in cui risulta evidente la contaminazione stilistica, alcune lettere, bozzetti e fotografie che il pittore Romano Gazzera ha lasciato in patrimonio alla Fondazione omonima e che sono oggi tracce preziose di questo legame suggestivo.
Romano Gazzera nasce a Ciriè nel 1908. Si laurea in giurisprudenza a Torino per volere del padre, Generale Pietro Gazzera ma, coltivando la passione per l'arte dall'età di tredici anni, giunge alla sua affermazione nazionale con la pittura nel 1941, con una mostra a Milano che lo pone in contrasto con le correnti ufficiali del “Novecento” grazie ad una serie di favole, ritratti e nature morte che rievocano la tradizione italiana con pennellate seicentesche. In qualità di pittore “antimoderno” partecipa alla prima “Antibiennale” alla Galleria Bucintoro di Venezia del 1950, voluta e partecipata da Giorgio De Chirico.
Tra gli anni Quaranta e gli anni Settanta si contano numerose testimonianze dell'influenza reciproca di Romano Gazzera e Giorgio De Chirico.
Andrea Francesco Alberto de Chirico, noto con lo pseudonimo Albero Savinio, conosce certamente Gazzera quando il pittore ciriacese è ancora nella sua prima fase stilistica, e disegna per lui il Ritratto di Romano Gazzera datato 1946. L'opera sarà esposta in mostra.

Questo evento appare efficace sul piano della visibilità perché in grado di valorizzare la storia e le capacità culturali del territorio, ponendo la storica artistica locale e particolare in relazione con quella ufficiale e storicizzata.
Il percorso espositivo e narrativo si svolgerà attraverso gli spazi interni di Palazzo D’Oria, collocati al piano terra e al primo piano. L’atrio coperto introdurrà la mostra, ricreando lo Studio d’artista con alcuni arredi e oggetti di proprietà di Romano Gazzera.
L’aspetto storico e al contempo ludico-laboratoriale di questa mostra intende migliorare la conoscenza culturale anche dell’utenza insolita e del pubblico in fase di formazione primaria e secondaria. Le immagini della mostra, fisiche e virtuali, contengono infinite connessioni e riflessioni sul rapporto tra l’io e l’altro, esplicitate iconograficamente in mostra nei termini dell’amicizia, della stima artistica e della permeabilità reciproca tra Giorgio De Chirico, Romano Gazzera e Alberto Savinio. Rimane l’invito a rendere attuale e personale la riflessione, citando altre forme di rapporto con l’altro.
------

L'Associazione Volaqui presenta "Nel cielo e nel vento - Ballate per la libertà"

Si svolgerà venerdì 27 aprile presso il Salone Consiliare del Comune di Cirié l’incontro dal titolo “Nel cielo e nel vento – Ballate per la libertà”.

L’appuntamento con la poesia, organizzato dall’Associazione Volaqui, in collaborazione con la Città di Cirié e l’Unitre di Cirié, è a libero accesso e ad ingresso gratuito e prevede letture a cura di Paolo Bergonzi ed Elsa Fiorio con fotografie e filmati a cura di Lara Furno.

Contribuirà alla serata – organizzata da Elisa Ghirardi con la collaborazione di Piero Cagna - anche il Coro dell’Unitre di Ciriè, diretto dal Maestro Luca Gianfranco.

L’appuntamento è per le 21.00 a Palazzo D’Oria.

 

Libri in Piazza: la II edizione dal 19 al 21 aprile

Prenderà il via giovedì 19 aprile la seconda edizione di Libri in Piazza, la manifestazione dedicata ai libri e alla buona lettura. L’evento avrà inizio con l’iniziativa “Un giorno da narratori” che prevede delle letture da parte degli studenti del Fermi-Galilei agli studenti delle medie dell’I.C. Cirié I dal libro “Mio fratello rincorre i dinosauri”. La mattina dopo, saranno invece gli studenti delle medie a leggere per le elementari dell’I.C.Cirié I brani tratti dal libro “Shotaro – il bambino che voleva diventare samurai”.

Alle 18.30 di venerdì 20 aprile, l’appuntamento è invece presso la biblioteca civica Alvaro Corghi: verrà infatti presentato il volume “Il prezzo del sogno” ad opera dell’autrice, Margherita Giacobino. Sono previste letture e interviste da parte degli studenti del Fermi-Galilei.

Di natura del tutto diversa gli incontri della giornata successiva, sabato 21 aprile. Dalle 10.00 alle 18.00 in Piazza San Giovanni si svolgerà il mercatino del libro usato, il cui ricavato verrà devoluto a favore dell’associazione EOS di Torino. Dalle 10.00 alle 12.00 si svolgerà invece il laboratorio “Per fare un libro ci vuol la carta”, destinato ai bambini dai 6 agli 11 anni. Ultimo evento previsto in calendario, lo spettacolo di giocoleria e clowneria – sempre in Piazza San Giovanni – pensato per tutti i bambini e presentato da Atlas Circus.

Dalle 16.30 è prevista la diretta con radio Ohm, media partner.

In caso di maltempo gli appuntamenti del 21 aprile si svolgeranno presso Palazzo d’Oria.

 

Organalia nel Ciriacese: concerto in Duomo sabato 21 aprile

La rassegna Organalia continua il suo tour e sabato 21 aprile toccherà anche la nostra Città.

Appuntamento alle ore 21.00 presso il Duomo San Giovanni Battista con il concerto dal titolo "Compositori Piemontesi tra il XIX e il XX secolo".
All'organo, il Maestro Diego Cannizzaro che presenterà un mix tratto da i seguenti compositori: Dino Sincero, Angelo Burbatti, Pietro Alessandro Yon, Lorenzo Perosi e Giuseppe Rosetta.

La mostra "Scarlatto" a Villa Remmert da sabato 5 maggio

Sarà inaugurata sabato 5 maggio presso i locali di Villa Remmert, in via Antonio Rosmini 3, la mostra dal titolo “Scarlatto”, dedicata al Maestro Enrico Colombotto Rosso.

Voluta dall’omonima Fondazione e patrocinata dal Comune di Ciriè, la mostra - curata dalla Dott.ssa Giorgia Cassini - presenta alcune delle opere più interessanti del pittore torinese, famoso per le sue visioni estremamente forti e suggestive.

La mostra sarà inaugurata sabato 5 maggio (con orario 11.00 – 12.30 e 15.00 – 18.00) e sarà visitabile fino al 3 giugno con il seguente orario:

Venerdì: 15.00 – 18.00

Sabato e domenica: 10.00 – 12.30 / 15.00 – 18.00

Mercoledì 9 maggio - Demenza 2018: non c'è cura se non c'è alleanza

Si svolgerà alle ore 20.45 presso il Salone Consiliare l'incontro dal titolo "Demenza 2018: non c'è cura se non c'è alleanza".

La serata, organizzata dalla Città di Cirié in collaborazione con ASL TO4, il CIS e l'Associazione Alzheimer San Carlo, farà il punto sui luoghi di cura, i servizi di assistenza alle famiglie e ai malati di Alzheimer. Coordinerà l'appuntamento Andrea Sala, Assessore alla Sanità.

L'iniziativa si rivolge ai familiari con malati anziani non autosufficienti, agli operatori dei servizi sanitari, socio-sanitari e socio-assistenziali, alle associazioni e ai gruppi di volontariato. Parteciperanno all'incontro Paola Maina, geriatra ASL TO 4 (territorio), Alida Pilato, geriatra ASL TO 4 (ospedale), Maria Luigia Spaccapietra, Direttore Distretto Cirié, Santina Salamone, MMG, Daniela Bressaglia, referente Area Anziani CIS, Marilena Osella, Presidente Associazione Alzheimer San Carlo.

Per informazioni: 331 4008517